A TU PER TU CON ROBERTO BAGGIO


IMG_5247Uno dei migliori giocatori di sempre, in Italia e anche nel mondo, Roberto Baggio ha divertito gli appassionati di calcio con le sue giocate, i suoi dribbling, i suoi gol, le sue punizioni, i suoi assist, con il suo essere “Divin Codino”.
L’ho incontrato di recente e ho scattato una foto con lui, per il mio blog di Cayo Paloma, scambiando quattro chiacchere in semplicità, come avessi a fianco il mio migliore amico che da tanti anni conosco e giochiamo assieme.
Il calcio è sempre stata la sua passione, l’ha sempre vissuto come un gioco, perchè per lui il calcio fa tornare bambini. Roby è stato il grande rappresentante della diversità, nel mondo del calcio, e rispetto agli altri calciatori, il genio disciplinato, che non beveva, non si drogava, faceva vita regolare e pregava Buddha.
Un altro, con la sua carriera, con le sue cicatrici, con le sue ginocchia sfasciate e riparate, sarebbe andato con gli amici a giocare a carte al bar, magari raccontando continuamente il suo passato. Baggio era quello che faceva l’adolescente anche se non gli andava, con le treccioline, con il cappellino da baseball, quello che non sta mai dove stanno gli altri, ma da un’altra parte.
Così, come ora dopo tanti anni che ha smesso di giocare è la solita persona tranquillissima, disponibile che si ferma a chiaccherare con un ragazzino qualunque, questo è Roberto Baggio, un campione, un papà, un amico di tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *