STRANDED DEEP UN FANTASTICO GIOCO SURVAIVOL


Il gioco “Stranded deep” uscito il 23 gennaio 2015 ha riscontrato un notevole successo, sviluppato da “Beam team games” tratta una storia simile al gioco “The forest” la storia inizia con un disastro aereo finito nel peggiore dei modi con il protagonista come unico superstite.
Il gioco a differenza dell’horror “The forest” non ha dei mostri o dei mutanti a rendere difficile il da farsi ma ha agenti naturali e la fauna locale come ad esempio: squali, effetti climatici e necessità comuni come mangiare e bere che si possono monitorare da un orologio presente sul braccio sinistro del protagonistmaxresdefaul.ta, che oltre a fornirci i bisogni primari del giocatore ci fornisce l’ora, i giorni in cui siamo sopravvissuti e la temperature. In questo gioco bisogna ingegnarsi al meglio per sopravvivere, senza mai avere suggerimenti, su come agire, ne su come dovrebbero essere costruiti e usati gli oggetti. Infatti il sistema di crafting è basato interamente sulla combinazione fisica di ciò che si trova, e solo una volta raggiunta la quantità di materiali necessari si potrà creare ciò che si desidera.
Accatastandoli con un po’ di criterio e logica si potranno creare strumenti che facilitino la nostra lotta alla sopravvivenza.
Tutto ciò, sollecita il giocatore a esplorare le isole dell’arcipelago per trovare risorse utili per la sua sopravvivenza, in tal modo lo portano a esplorare i fondali marini trovando così vecchi relitti di navi dove potrà trovare oggetti più o meno utili per la sua avventura.
La ricerca di queste risorse sarà ostacolata da fattori di disturbo, come ad esempio i temibili squali che vi circonderanno tentando di assalirvi.
Ciò che rende questo gioco attraente è la varietà del crafting che spinge il giocatore a sperimentare continuamente senza avere delle reali linee guida, consiglio dunque questo gioco, a quelli che vogliono fare un’avventura virtuale a stretto contatto con la natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *